Su circa 1.400 alunni segnalati agli Uffici del Comune, 939 sono rientrati a scuola, grazie al lavoro svolto dall’Unità Operativa per la Promozione del Benessere.
Un nuovo accordo stipulato con l’Ufficio Scolastico Regionale, prevede che con i fondi del 5×1000 siano realizzati progetti mirati di prevenzione del fenomeno.