Grazie a tante iniziative messe in campo negli ultimi due anni, la percentuale della raccolta differenziata ha ricominciato a salire. Nel 2013 era solo il 7%, mentre a fine 2016 era il 14%.

Ovviamente è necessario continuare a rafforzare questo risultato, proseguendo la strada intrapresa con l’avvio del porta a porta in nuove zone, con la raccolta dell’umido nei mercati e della carta nelle vie commerciali o dai grandi uffici. Soprattutto proseguendo nell’azione di sensibilizzazione dei cittadini e di repressione dello smaltimento illecito.