Il Disability Manager è un facilitatore creativo, con il compito di costruire soluzioni che sostengano l’autonomia della persona con disabilità e bisogni speciali, nelle diverse sfere della vita quotidiana. È, dunque, un costruttore di reti, di servizi e di soluzioni che, partendo necessariamente dai bisogni della persona con disabilità, dispone degli strumenti per realizzare una visione unitaria e coordinata, che migliori la qualità delle politiche territoriali.
L’Ufficio di Disability Management, con un orientamento gestionale focalizzato sulla valorizzazione della persona con disabilità per adattare l’organizzazione alla migliore accoglienza e gestione dei suoi bisogni, seguirà, nell’adozione delle sue politiche gestionali, le indicazioni dell’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità, istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
L’ufficio interloquirà con tutti i settori dell’ente locale per l’attuazione di politiche di inclusione e integrazione delle persone con disabilità e per la realizzazione di una città sempre più inclusiva. Sarà allocato all’interno dell’Ufficio di Gabinetto del Sindaco per avere maggiore facilità di accesso e conoscenza.
Il suo obiettivo è quello di:
– promuovere presso le singole componenti dell’Amministrazione comunale un’attenzione peculiare alle persone con disabilità, nell’ottica del rispetto verso le differenze e l’accettazione delle stesse come parte della diversità umana e dell’umanità stessa;
– segnalare tempestivamente ai responsabili degli uffici eventuali iniziative e azioni che possano porsi in contrasto con gli enunciati della Convenzione Internazionale sui Diritti delle Persone con Disabilità, che attraverso i suoi 50 articoli indica la strada che gli Stati del mondo devono percorrere per garantire i diritti di uguaglianza e inclusione sociale di tutti i cittadini con disabilità;
– prevedere una segnaletica adeguata per l’accesso alle sedi dei servizi, definendo contrasti cromatici, colori e simbologia omogenea in modo da essere più facilmente identificabili, sia alle persone con disabilità sensoriali che psicofisiche, oltre che agli anziani;
– verificare l’effettiva accessibilità delle strutture comunali in collaborazione con i diversi servizi, individuando le situazioni di difficoltà al fine del loro superamento, con particolare riguardo all’accessibilità urbanistica, al coordinamento sociosanitario, all’inclusione scolastica e lavorativa, al turismo, mediante il superamento dei confini dei servizi e la valorizzazione delle professionalità esistenti sul territorio, onde evitare ogni forma di discriminazione.
Alla luce degli obiettivi di cui sopra l’Ufficio del Disability Management si presenta come una struttura efficiente ed efficace per agevolare, in generale, la relazione tra l’organizzazione comunale e la persona con disabilità, in quanto adotta un approccio trasversale e multi settoriale.
Nella filosofia complessiva ci si vuol prendere carico della persona nel suo complesso, andando oltre i singoli progetti e le singole programmazioni, preoccupandosi della qualità globale della vita delle persone disabili e dei loro familiari, sensibilizzando la società nel suo insieme sulla situazione di tali persone al fine di accrescere il rispetto per i diritti e la dignità delle stesse.
L’ufficio verrà dotato di personale comunale con la consulenza attiva e continuativa di un gruppo di persone esperte e capaci di attivare risposte, di proporre soluzione e di imporle con un percorso amministrativo chiaro e a tutela delle fragilità.
Particolare attenzione sarà posta su tutti gli ambiti di vita, tutte le fasce sociali e tutte le età dell’arco della vita. L’intera azione amministrativa deve essere improntata a tutela e con il coinvolgimento delle persone fragili.
L’ambito di attenzione sarà l’accoglienza di persone in protezione internazionale o richiedenti asilo con disabilità.
Hanno dato la propria disponibilità a far parte dell’Ufficio, ciascuno a titolo personale:
Fiorella Acanfora, Rete Centri Socio Educativi per Disabili – Palermo
Giuseppe Rocca, Associazione Familiari Persone Down Palermo
Francesco Prestigiacomo, Associazione Teacch House
Marcella La Manna, Associazione Avvocati di strada
Giulia Di Piazza, Associazione Italiana Imprenditori per un’Economia di Comunione e AVULSS – Palermo
Antonio Costanza, Anfass
Rocco Di Lorenzo, Associazione dei Retinopatici ed Ipovedenti Siciliani
Elisa Barraco, Coperativa sociale Parsifal
Sergio Palumbo, Ente Nazionale Sordi
Ninni Gambino, Federazione Sport Paralimpico
Questo servizio, con il compito di raccogliere le istanze dei cittadini disabili e delle loro famiglie, attivando un lavoro in rete di tutti gli enti e i soggetti coinvolti, vuole mettere in atto ogni azione volta a favorire l’accessibilità ed evitare ogni forma di discriminazione. In tal senso s’inserisce in un sistema complessivo di rafforzamento dei servizi per le persone e di ampliamento nell’esigibilità dei diritti fondamentali.
L’ufficio attiverà modalità per il coinvolgimento delle altre istituzioni nel fondamentale lavoro di rete e di programmazione.