Il percorso Arabo-Normanno di Palermo è stato inserito nel Patrimonio Culturale dell’Umanità, aumentando il primato della Sicilia come regione col maggior numero di siti e beni immateriali riconosciuti dall’UNESCO.

Il nostro risultato è scaturito dalla unicità dei nostri monumenti ma anche dal riconosciuto valore culturale della loro storia, esempio di armonia e mescolanza fra culture diverse, quanto mai simbolico oggi.

Essere nel Patrimonio UNESCO non è una medaglia da appuntare, ma lo strumento per attrarre turisti e con essi sviluppo, nuove opportunità di lavoro rispettose del nostro territorio. Attorno ai monumenti, si è sviluppata e svilupperà sempre più una rete di servizi, supportati anche dalla promozione svolta dal Comune. Il nostro progetto è di fare inserire anche il Festino e il Castello di Maredolce e il suo parco nel Patrimonio mondiale.